Gli interventi di trapianto di capelli sono adesso un sistema molto comune per risolvere calvizie o perdita di capelli in determinate zone per milioni di persone al mondo d’oggi. Esistono diversi tipi d’interventi permanenti di trapianto di capelli come il trapianto di capelli FUE e il trapianto di capelli DHI.

Ci sono innumerevoli cliniche in giro che possono fornire ai clienti questi servizi con un alto tasso di successo, tuttavia, ci sono alcune cose importanti che bisognerebbe tenere a mente se si vuole che il trapianto di capelli abbia successo.

Cinque cose da considerare per la riuscita di un trapianto di capelli

1- Diagnosi e programmazione

Diagnosticare la causa della caduta dei capelli è fondamentale per il successo alla fine dell’intervento, poiché una diagnosi accurata aprirà la strada ad un efficace piano di trapianto di capelli. Pertanto, gli aspetti come il grado di caduta dei capelli, le zone in cui è presente la calvizie e la forma del viso del cliente dovrebbero essere esaminati con attenzione. Ad esempio, se la caduta dei capelli si verifica ancora in alcune zone, anche quelle devono essere segnalate per il trapianto, poiché quelle aree diventeranno calve col tempo.

2- Avere capelli a sufficienza nell’area donatrice

L’area donatrice è l’area in cui vengono scelte le radici dei capelli che verranno trapiantate nell’area di destinazione, quindi, è anche molto importante scegliere l’area giusta per questo scopo. La parte posteriore del collo è la zona più comunemente scelta per questo, poiché le radici dei capelli sono molto forti. È praticamente impossibile fare un trapianto di capelli se non si hanno abbastanza radici nell’area donatrice.

3-      Come si conservano le radici prelevate

Se si sceglie il metodo di trapianto di capelli DHI, non sarà necessario conservare le radici dei capelli, poiché quelle prelevate dall’area donatrice verranno trapiantate nell’area di destinazione in un paio di minuti.

Ma se si applica il metodo del trapianto di capelli FUE, le radici devono essere conservate in una soluzione a temperatura di + 4° C fino a quando non vengono raccolte tutte le radici necessarie, in quanto lo stato vitale delle radici deve essere mantenuto fino a che il processo di raccolta non sia terminato.

4- Il procedimento di trapianto

Mentre si impiantano le radici prelevate, occorre dare grande importanza alla direzione delle radici dei capelli, impiantandole in una linea corretta, nonché all’angolazione delle stesse sul cuoio capelluto, per ottenere un corretto processo di trapianto di capelli. Piantare le radici dei capelli nel modo più denso possibile è anche un altro obiettivo da raggiungere, per rendere l’operazione un successo.

5- Il medico e la clinica

Il trapianto di capelli è un’operazione delicata e richiede un lavoro complesso. Pertanto, scegliere un medico esperto e una clinica ben attrezzata darà sicuramente risultati migliori, poiché sono loro quelli che devono eseguire questo delicato procedimento e garantire i capelli desiderati.

Conclusione

Questi sono alcuni dei fattori più importanti che influenzano il successo di un intervento di trapianto di capelli. Se presi in considerazione, molto probabilmente i clienti otterranno i risultati migliori .