Il trapianto di capelli è un’operazione chirurgica che offre soluzioni definitive ai soggetti che soffrono di problemi come la calvizie o la caduta dei capelli. È possibile trovare molti metodi per prevenire o rallentare il processo di perdita dei capelli, ma l’unica soluzione permanente per avere un capello a crescita naturale è quella di sottoporsi a un trapianto.
Per quanto il tasso di successo di un trapianto di capelli sia molto elevato, potrebbe essere necessario anche un secondo intervento per due motivi. Ad esempio, se il processo di perdita dei capelli del paziente non è stato interrotto (in genere il processo di perdita dei capelli si interrompe all’età di 40 anni) quando è stata eseguita l’operazione, può continuare la perdita di capelli in altre parti della testa, oppure, potrebbe essere necessario un altro trapianto di capelli per riempire le aree che avevano i capelli prima dell’intervento, ma che hanno subito una caduta successivamente.

Soggetti idonei ad un secondo trapianto di capelli

Per vari motivi, alcuni potrebbero doversi sottoporre ad un altro intervento di trapianto di capelli. Uno dei motivi più comuni è avere una vasta area per il trapianto e aver bisogno di tanti innesti per riempire tale area. Un altro motivo molto comune è quello di cercare di riparare e sostituire le proprie attaccature con un trapianto di capelli riparatore, qualora il trapianto effettuato in precedenza non fosse riuscito.

In alcune cliniche, le operazioni di trapianto di capelli potrebbero non fornire i risultati desiderati. Ciò può essere dovuto al fatto che non sono stati calcolati con precisione gli innesti necessari o che non abbiano conservato i follicoli piliferi in modo idoneo e l’operazione si è conclusa senza successo. In questo caso, è possibile ritornare in questa clinica o recarsi in un’altra clinica di trapianti di capelli e richiedere un trapianto di riparazione. Quest’ultimo correggerà gli errori del primo trapianto di capelli effettuato.

Numero massimo possibile di trapianti di capelli

Non esiste un numero massimo di trapianti di capelli. Quante volte un paziente può sottoporsi ad un’operazione di trapianto di capelli dipende dall’area donatrice del paziente stesso. Finché il paziente ha peli sufficienti nell’area donatrice e non ha alcuna condizione di salute che vieti l’operazione di trapianto, può sottoporsi a più trapianti di capelli. La parte posteriore del collo è sempre la prima scelta come area donatrice. Se non è possibile utilizzare la parte posteriore del collo come area donatrice, si sceglieranno altre parti del corpo come petto, barba, braccia e gambe.
Non molte persone vorrebbero passare attraverso così tante operazioni di trapianto di capelli. Scegliere la clinica di trapianto di capelli e il medico che garantisca i migliori risultati in una sola operazione è quanto di meglio si possa desiderare. Nel caso in cui il trapianto di capelli non sia andato a buon fine per i motivi sopra indicati, è possibile effettuare un trapianto di capelli per riparare un intervento non riuscito o semplicemente farne uno che risulti migliore di prima.