L’obiettivo fondamentale da raggiungere, in un’operazione di trapianto di capelli, è quello di fornire al paziente un aspetto naturale. L’attaccatura frontale è la parte più accattivante dei capelli di una persona, poiché è la prima parte che si vede; quindi, avere una forma corretta dell’ attaccatura frontale è molto importante affinché sembri naturale.

Come viene determinata l’attaccatura dei capelli per il trapianto di capelli dipende dall’attaccatura dei capelli naturale del paziente. Non sarebbe appropriato utilizzare lo stesso piano di attaccatura dei capelli uguale per tutti i pazienti, perché l’aspetto naturale dell’attaccatura differisce da una persona all’altra. Pertanto, una buona clinica per il trapianto di capelli progetterà un’attaccatura individuale che sembri il più simile possibile a quella originale che il paziente ha o aveva.

Esistono tre tipi di attaccatura dei capelli: frontale, temporale e frontotemporale. L’attaccatura frontale è la più evidente e significativa di tutte le altre attaccature. Una buona progettazione è fondamentale per l’attaccatura dei capelli anteriore, in modo che il paziente ottenga l’aspetto più naturale possibile dall’operazione di trapianto di capelli.

Fattori da prendere in considerazione durante la progettazione dell’attaccatura frontale

Le operazioni di trapianto di capelli vengono di solito eseguite per ricreare le attaccature che circondano il viso nel modo più naturale possibile. Progettare le attaccature per l’operazione di trapianto di capelli è uno dei passaggi più importanti. Richiede un lavoro elaborato da parte dei medici e dei tecnici perché le attaccature sono le parti dei capelli che si vedono per prime guardando il viso di qualcuno.

Le attaccature dei capelli laterali, ai lati del viso, sono le attaccature temporali. L’attaccatura nella parte anteriore centrale è l’attaccatura frontale. Le attaccature frontali e temporali sono angolate sia nell’angolo sinistro che in quello destro; questo angolo è l’angolo dei capelli frontotemporale. Progettare le attaccature frontali, temporali e frontotemporali è estremamente importante in un intervento di trapianto di capelli, poiché sono diverse per ogni paziente.

L’attaccatura frontale è quella più evidente tra tutte le altre attaccature, pertanto, essa richiede una progettazione molto elaborata, che verrà realizzata in base all’età, al sesso, alla forma del viso, al tipo e allo stile dei capelli del paziente e a vari altri fattori, al fine di ottenere il miglior risultato.

Dove inserire l’attaccatura frontale

Mentre si determina l’area in cui inizierà l’attaccatura dei capelli frontale, i medici del trapianto di capelli applicano la regola d’oro, in modo che l’attaccatura dei capelli anteriore si adatti al resto del viso. Nonostante alcuni medici possano individuare il punto dell’attaccatura con metodi diversi l’uno dall’altro, ci sono alcune regole generali che seguono tutti i medici dei trapianti di capelli.

L’attaccatura dei capelli frontale dovrebbe iniziare un centimetro sopra le rughe che si formano sulla fronte quando si alzano il più possibile le sopracciglia. Anche se questo può differire da una persona all’altra, lo spazio tra l’attaccatura frontale e le sopracciglia è di circa 7 o 8 centimetri.